CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Massimo Bordin (Foto: @RadioRadicale)
Anniversario 16 Apr 2021

Due anni senza Massimo Bordin, il ricordo del Cdr di Radio Radicale

«Inconfondibile protagonista del giornalismo italiano», la sua profonda memoria storica «è e sarà guida ed orientamento per chi vuole e vorrà continuare a studiare ed approfondire le vicende più complesse della storia recente del nostro Paese», commentano i giornalisti.

Il Comitato di redazione di Radio Radicale ricorda «con affetto e riconoscenza» Massimo Bordin a due anni dalla scomparsa, che ricorre sabato 17 aprile. «Inconfondibile protagonista del giornalismo italiano, con la sua voce – commentano i rappresentanti sindacali – ha raccontato con chiarezza e senza mezzi termini la vita politica del nostro Paese, delle sue istituzioni, con tutte le sue contraddizioni. Rimane la profonda traccia lasciata da Massimo nella quotidianità di Radio Radicale, che ogni giorno attraverso i documenti e le testimonianze consente ai cittadini italiani di "conoscere per deliberare"».

Il Cdr ricorda ancora «la sua passione, il suo acume, la sua ironia e la sua maestria nel raccontare la cronaca giudiziaria. La sua profonda memoria storica, attraverso i documenti dell'archivio di Radio Radicale – concludono i giornalisti –, è e sarà guida ed orientamento per chi vuole e vorrà continuare a studiare ed approfondire le vicende più complesse della storia recente del nostro Paese».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più