CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Cpo Fnsi, Cpo Usigrai e Cpo Rai chiedono il ritiro degli spot per il 25 novembre
Cpo-Fnsi 24 Nov 2016

Giornata contro la violenza sulle donne: Cpo Fnsi, Cpo Usigrai e Cpo Rai chiedono di ritirare gli spot

«La campagna di comunicazione della Rai per il 25 novembre, giornata per il contrasto della violenza di genere, trasmette un messaggio devastante. Quegli spot vanno ritirati». Lo chiedono la Cpo Fnsi, la Cpo Usigrai e la Cpo Rai.

«Non è così che si aiutano le donne! La campagna di comunicazione della Rai per il 25 novembre, giornata per il contrasto della violenza di genere, trasmette un messaggio devastante: il futuro delle bambine è farsi ammazzare. Spot con interviste fatte a bambini e bambine sul "cosa vuoi fare da grande" si chiudono con la risposta di una bimba che dice "non farò nulla perché un marito mi ammazzerà" o "da grande finirò in ospedale perché mio marito mi picchia"».

Le Commissioni pari opportunità di Fnsi, Usigrai e Rai prendono posizione contro gli spot mandati in onda dalla concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo.

«Il femminicidio – proseguono – non è un caso né tantomeno un destino. Messaggi di questo genere sono l'opposto della consapevolezza necessaria a contrastare la violenza, della forza di denunciare e sottrarsi alla violenza. Sono messaggi negativi che continuano a perpetuare l'idea della passività e subalternità femminile. Sono spot dannosi. Oltretutto veicolati, cosa che li rende ancora più inaccettabili, da bambini e bambine. Per questo chiediamo alla Rai il ritiro immediato».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più