CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
I partecipanti al webinar del 23 febbraio
Appuntamenti 22 Feb 2021

'Il Veneto fra cronaca e racconto', il 23 febbraio webinar di 'A mano disarmata' e sindacato regionale

Prima puntata di un corso di formazione dedicato alla narrazione dei territori con particolare attenzione ai temi dell'informazione, della legalità e della cittadinanza. Fra gli interventi previsti anche quello del presidente Fnsi, Giuseppe Giulietti. Ai giornalisti partecipanti due crediti formativi.

Un invito al viaggio (virtuale) nei territori del nostro Paese, per osservare come cambiano l'informazione, i processi democratici, la convivenza civile e quali sono le minacce e i pericoli palesi o nascosti. In questi tempi di fermo per pandemia, l'associazione "A mano disarmata" ci porta alla scoperta delle regioni italiane: si comincia con il Veneto, martedì 23 febbraio, protagonista di un webinar, organizzato con il sindacato regionale dei giornalisti, cui partecipa anche il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti. Diretta a partire dalle 21 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di A mano disarmata.

«Le varie forme del racconto sono al centro di questa esplorazione: come vengono narrati questi luoghi? C'è un racconto romanzesco, uno cinematografico, uno seriale, uno giornalistico, uno social, ma ci sono anche gli studi, le indagini e le sentenze della magistratura. Attraverso alcuni di questi cercheremo di aggiornare il profilo delle regioni italiane, senza la presunzione di esaurire le questioni, ma con un'attenzione particolare ai temi della libertà di informazione, della partecipazione dei cittadini, dell'ombra minacciosa della criminalità organizzata che da anni ormai ha esteso la sua penetrazione in tutte le aree del Paese», spiegano gli organizzatori.

«Grazie alla collaborazione con Il Sindacato giornalisti Veneto – proseguono – le luci dei primi due incontri saranno puntate sul Veneto. Regione conosciuta per le sue bellezze naturali e artistiche (è sede di ben 8 siti patrimonio dell'Unesco) ma anche segmento fondamentale nel panorama economico (con Lombardia ed Emilia-Romagna produce oltre il 40% del Pil nazionale)».

All'incontro, oltre al presidente Giulietti, partecipano anche lo scrittore padovano Massimo Carlotto, autore della saga de "L'Alligatore" (recentemente diventata una serie televisiva su Ra2); il regista Daniele Vicari, da sempre attento al racconto della cronaca in forma di film; il direttore del Centro di documentazione e inchiesta sulla criminalità organizzata del Veneto Gianni Belloni; il sostituto procuratore di Venezia Roberto Terzo, autore di molte inchieste sulle mafie del Nordest.

«Attraverso i loro interventi cercheremo di fotografare il volto attuale della regione», concludono dall'associazione A mano disarmata, anticipando il secondo incontro in programma, martedì 2 marzo, sempre online, sempre alle 21.

Vi partecipano: la segretaria del Sindacato giornalisti Veneto e redattrice de Il Gazzettino, Monica Andolfatto; la giornalista de L'Arena di Verona e consigliera nazionale della Fnsi, Alessandra Vaccari; la redattrice de Il Messaggero Veneto, Luana Di Francisco, autrice di vari saggi sulle mafie a Nordest; la presidente regionale di Articolo21 Mariangela Gritta-Grainer; la direttrice del Master interateneo in Criminologia critica e sicurezza sociale dell'Università di Padova, Francesca Vianello.

«In un incontro tutto al femminile affronteremo la realtà delle varie zone del Veneto attraverso la cronaca, la ricerca e le battaglie per i diritti», concludono gli organizzatori.

Entrambi gli eventi sono validi ai fini della formazione professionale continua e danno diritto a due crediti ciascuno (iscrizioni tramite la piattaforma Sigef (sezione Enti terzi).

PER APPROFONDIRE
Tutte le informazioni utili su amanodisarmata.com.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più