CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il presidente dell'Assostampa Sarda, Celestino Tabasso (Foto: lanuovasardegna.it)
Associazioni 14 Lug 2021

Sassari, giornalisti esclusi dal processo Alzheimer-Dore. Protestano Ordine e Assostampa: «Rito ungherese»

I rappresentanti della categoria commentano con «stupore e disappunto» la decisione dei giudici d'appello. «Eravamo convinti che l'articolo 21 della Costituzione, che sottrae la stampa ad autorizzazioni e censure, fosse ancora vigente su tutto il territorio nazionale», rilevano.

Ordine dei giornalisti della Sardegna e Associazione della Stampa sarda «registrano con stupore e disappunto la decisione dei giudici d'Appello sassaresi, che hanno escluso gli operatori dell'informazione – non solo fotografi e videomaker ma anche i cronisti con i loro taccuini – dal processo Alzheimer-Dore». È quanto si legge in una nota congiunta dei rappresentanti regionali della categoria.

«Nel loro tradizionalismo, i giornalisti sardi erano rimasti convinti che la pubblicità del processo – in particolare di un procedimento di tale rilevanza – e l'articolo 21 della Costituzione che sottrae la stampa ad autorizzazioni e censure fossero ancora vigenti su tutto il territorio nazionale, Sassari inclusa», proseguono sindacato e Odg, che concludono: «Nell'auspicare che il rito ungherese e le relative sospensioni discrezionali della libertà di informazione siano destinate a restare una breve parentesi nell'amministrazione della giustizia sarda, Ordine e Assostampa protestano fermamente a nome di tutti i lavoratori dell'informazione e dell'opinione pubblica».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più