Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Diffamazione
Diffamazione | 18 Dic 2019
CONDIVIDI:

Senato, via libera in commissione Giustizia alla proposta di legge Di Nicola sulle liti temerarie

L'annuncio del senatore Pietro Grasso: «Votato il mandato al relatore per portare in Aula un provvedimento chiarissimo e di un solo articolo a tutela di tutti i giornalisti». Chi avvierà in malafede procedimenti giudiziari sarà tenuto a risarcire una somma non inferiore a un quarto di quella richiesta.
L'Aula di Palazzo Madama (Foto: @SenatoStampa)

«In commissione Giustizia la maggioranza ha votato il mandato al relatore per portare nell'Aula del Senato un provvedimento chiarissimo e di un solo articolo a tutela di tutti i giornalisti. Quando sarà approvato, finalmente, chi avvia in malafede liti temerarie con richieste danni sproporzionate sarà tenuto a risarcire i giornalisti con una somma decisa dal giudice e non inferiore a un quarto di quella richiesta. Una norma attesa da anni e chiesta a gran voce dal mondo dell'informazione». Lo afferma il senatore Pietro Grasso (Leu) in riferimento alla proposta di Legge a prima firma del senatore Primo Di Nicola. (Ansa)

Di Nicola: «Su lite temeraria fatto un lavoro importante»
«L'approvazione in commissione Giustizia del mio disegno di legge sulla lite temeraria è veramente una bella notizia, un passo importante per arrivare a dare al mondo del giornalismo italiano una tutela che manca da troppo tempo». Lo afferma in una nota il senatore del MoVimento 5 Stelle Primo Di Nicola. «Desidero ringraziare sinceramente - aggiunge - il relatore Arnaldo Lomuti e tutti i senatori della maggioranza che hanno consentito che dopo un lungo lavoro istruttorio il provvedimento si chiudesse in commissione. Ma voglio ringraziare anche chi all'opposizione ha riservato attenzione e spirito collaborativo verso il disegno di legge. Adesso il mio auspicio è che si possa esaminare e approvare il provvedimento in aula e che successivamente anche alla Camera si lavori con spirito collaborativo. Così finalmente chi intenda fermare il lavoro della libera stampa dovrà pensarci bene prima di agire e i giornalisti, troppo spesso forti solo della propria determinazione, potranno lavorare protetti da una vera tutela normativa», conclude il senatore. (Ansa)

Lomuti: «Ottimo risultato raggiunto dopo un confronto serrato»
«Il disegno di legge contro la lite temeraria è stato approvato ieri sera dalla commissione Giustizia ed è pronto per l'esame e il voto dell'aula. Dopo un confronto serrato e costruttivo abbiamo raggiunto un ottimo risultato: chiunque presenti una querela infondata e a scopo intimidatorio nei confronti di un giornalista potrà essere costretto da un giudice a pagare una somma non inferiore a un quarto di quella oggetto della domanda risarcitoria. È una tutela importante e molto attesa dalla stampa italiana». Così in una nota il senatore del MoVimento 5 Arnaldo Lomuti, relatore del provvedimento in commissione Giustizia. (Ansa)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più