CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Sky Tg 24 e Sky Sport 24, la Fnsi al fianco delle redazioni per la tutela del lavoro
Cdr 09 Apr 2021

Sky Tg 24 e Sky Sport 24, i Cdr: «Preoccupa l'annuncio di esuberi». La Fnsi al fianco dei colleghi

I giornalisti «condividono la necessità di una trasformazione aziendale», consapevoli che i telegiornali restano un asse strategico e fondamentale, come riconosciuto dall'ad Ibarra. Lorusso: «Il piano illustrato alle parti sociali dovrà essere analizzato senza pregiudiziali, tenendo conto di competenze, ruoli e funzioni. La tutela dei posti di lavoro è un presupposto imprescindibile».

I Comitati di redazione di Sky Tg 24 e di Sky Sport 24 «condividono con l'azienda la necessità di una trasformazione aziendale, per poter rimanere leader in un mercato in profonda trasformazione e con competitor che si affermano sullo scenario nazionale e internazionale», ma si dichiarano «fortemente preoccupati per l'altissimo numero di esuberi, tra personale interno ed esterno (11mila unità, 5000 interne e 6000 esterne) che è stato annunciato: tra le 2500 e le 3000 persone (il 25 per cento delle attuali risorse) entro il 2024, un numero che può addirittura ancora aumentare secondo l'andamento dell'asta dei diritti di Lega A». Così, in una nota, i rappresentanti sindacali.

«Siamo comunque lieti – aggiungono i giornalisti – che l'amministratore delegato, Maximo Ibarra, abbia detto che i telegiornali di Sky, Sky Tg 24 e Sky Sport 24, restano un asse strategico e fondamentale, un punto di orgoglio dell'azienda, e che Sky rimarrà la Casa dello Sport. Visto che i tagli aziendali, è stato specificato, riguarderanno particolarmente i settori che verranno considerati non più strategici, e i nostri telegiornali sono una indubbia eccellenza qualitativa e un punto di riferimento a livello nazionale, nell'annunciato dialogo con l'azienda (che ci auguriamo inizi quanto prima e in maniera fruttuosa, consapevoli che il perdurare di un clima di incertezza sia nocivo per tutti) ci confronteremo perché non venga perso nessun posto di lavoro giornalistico, particolarmente in questo periodo di emergenza nazionale».

Un confronto durante il quale la Federazione nazionale della Stampa italiana, insieme con le Associazioni regionali di Stampa, affiancherà i colleghi dei Comitati di redazione di Sky Tg 24 e Sky Sport 24 «per far sì che l'informazione resti asset strategico nei piani di Sky, come del resto riconosciuto dalla stessa azienda», anticipa il segretario generale Raffaele Lorusso.

«La tutela dei posti di lavoro, nell'ottica di un rilancio all'insegna della qualità del servizio offerto agli utenti, è un presupposto imprescindibile. Il piano illustrato alle parti sociali – conclude il segretario Fnsi – dovrà per questo essere analizzato senza pregiudiziali, tenendo conto di ruoli, competenze e funzioni».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più