Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al

Libertà di informazione

Cronisti intercettati nel caso Lucano, Fnsi: «Vicenda sempre più inquietante. Intervenga la ministra Cartabia» «Ancora una volta si attenta al diritto alla riservatezza delle fonti dei giornalisti, presupposto indispensabile per l'esercizio corretto del diritto di cronaca e per il soddisfacimento del diritto dei cittadini ad essere informati», rileva il segretario Lorusso commentando le rivelazioni del quotidiano Domani. Leggi 
Cronisti intercettati, il 'caso Trapani' all'attenzione del Consiglio d'Europa Efj e Ifj hanno creato un alert sulla piattaforma per la protezione del giornalismo denunciando quanto riportato dalla stampa italiana in merito alla vicenda che ha visto protagonisti la giornalista Nancy Porsia, la sua legale, Alessandra Ballerini, e diversi altri cronisti. Leggi 
Tutela delle fonti, la Corte europea boccia le intercettazioni a danno dei giornalisti Per i giudici, l'accesso ai dati telefonici di una cronista, deciso dalle autorità giudiziarie nazionali per individuare l'autore di un reato, è una sicura violazione dell'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Le motivazioni nell'analisi della professoressa Marina Castellaneta. Leggi 
Inchiesta di Trapani sulle Ong, Fnsi: «Fare chiarezza sulla vicenda dei giornalisti intercettati» «Chi e perché ha disposto tali misure? Si volevano scoprire le fonti, violando il segreto professionale?», chiede, fra l'altro, il sindacato, che fornirà alle colleghe e ai colleghi ogni supporto a sostegno delle iniziative che intenderanno promuovere. Leggi 
Lamezia Terme, via libera alle riprese del processo 'Rinascita Scott'. Fnsi e Usigrai: «Vittoria importante, ma non basta... La decisione del Tribunale di Vibo Valentia «consentirà di avere memoria piena e completa di un processo storico», commentano Raffaele Lorusso, Giuseppe Giulietti e Vittorio di Trapani. «Rimane però - aggiungono - il divieto fino alla lettura del dispositivo di diffusione degli audio. Un limite che deve essere superato». Leggi 
Spoleto, sindacato e Odg parti civili in un processo simbolo delle querele 'bavaglio' contro i cronisti Fnsi, Assostampa e Ordine umbri al fianco del collega Carlo Ceraso in un procedimento più unico che raro: l'iniziale querelante, Leodino Galli, è stato rinviato a giudizio per calunnia, essendo emerso che aveva intentato una causa per diffamazione nei confronti del giornalista pur sapendolo innocente. Leggi 
'Rinascita Scott', Efj, Fnsi e Usigrai: «Impedire la ripresa delle udienze limita il diritto di cronaca» «Negare la registrazione video e audio vuol dire negare un pilastro del racconto» di un processo che «non riguarda solo l'Italia, ma tutta l'Europa», rilevano i rappresentanti sindacali, che chiedono di cancellare il divieto e consentire così ai giornalisti di poter fare pienamente il loro lavoro. Leggi 
Salerno, giornalista citato per rivelare le fonti. Fnsi e Sugc: «Tutelare il segreto professionale» È successo al cronista del Fatto quotidiano Vincenzo Iurillo per un articolo sul processo all'ex Procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini. Alla collega del Mattino Viviana De Vita, che si è occupata della stessa vicenda, è stata annunciata querela. «Inquietante», rileva il sindacato. Leggi 
Angelo Becciu chiede 10 milioni di danni all'Espresso. Damilano: «Attacco stupefacente» Il cardinale cita in giudizio il giornale accusandolo di aver influenzato il Papa nella decisione di "licenziarlo". «Siamo sicuri di aver compiuto il nostro lavoro e il nostro dovere di informazione con correttezza e professionalità», risponde il direttore. Fnsi: «Tipica "querela bavaglio". Saremo al fianco dei colleghi». Leggi 
Libertà di stampa, Strasburgo blinda la tutela delle fonti Le autorità nazionali non possono obbligare un giornalista a rivelarle. Anche quando la rivelazione potrebbe servire a individuare l'autore di un reato. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani in una recente sentenza che ha portato alla condanna della Svizzera, come spiega Marina Castellaneta. Leggi 
Calabria, il sindaco di Varapodio attacca i giornalisti. Fnsi: «Pieno sostegno ai colleghi» «Se con i suoi insulti il primo cittadino pensa di intimidire i cronisti si sbaglia. L'inchiesta in cui è coinvolto continuerà ad essere seguita con lo stesso rigore e lo stesso impegno», rilevano Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti. Di Trapani (Usigrai): «Fazzolari è anche nel Collegio Sindacale di San Marino RTV: i Consiglieri di Amminist... Leggi 
Monfalcone, scrive di casi di stupro: cronista perquisita e indagata. Il sindacato al fianco della collega Fnsi, Assostampa Fvg, Ordine regionale, Cdr de Il Piccolo, Cpo Fnsi, Cpo Usigrai e Giulia Giornaliste esprimono solidarietà a Tiziana Carpinelli oggetto di una doppia perquisizione, a casa e in redazione, da parte della Polizia giudiziaria su disposizione della Procura della Repubblica di Gorizia. Leggi 
Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più