Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al

Libertà di informazione

Botta e risposta tra l'ambasciatore sloveno e il Primorski Dnevnik. Assostampa Fvg: «Solidarietà ai colleghi» Il direttore Igor Devetak difende dalle critiche del diplomatico l'articolo che riportava la testimonianza di un incidente avvenuto l'8 maggio nei pressi Erpelle-Kozina, al confine tra Italia e Slovenia. La ricostruzione dei fatti nel pezzo di Lionella Pausin Acquavita. Il sostegno del sindacato alla redazione. Leggi 
Accrediti stampa, la Cedu: «I giornalisti devono accedere al Parlamento». Anche in Ungheria Accogliendo il ricorso di sei cronisti, i giudici di Strasburgo hanno condannato Budapest per violazione dell'articolo 10 della Convenzione e precisato che la violazione della libertà di stampa si verifica non solo quando le autorità nazionali pongono limiti alla pubblicazione di materiale, ma anche se frappongono ostacoli allo svolgimento dell'a... Leggi 
Giornalista napoletano fermato a Parigi, Fnsi e Sugc: «I diritti civili devono essere sempre al primo posto» Marco Cesario stava filmando con il telefono una manifestazione. È stato trattenuto dalla polizia per oltre un'ora. Con lui anche due colleghi di Rtl e di una radio francese. Il sindacato: «Non vorremmo che le regole straordinarie legate all'emergenza possano alimentare atteggiamenti non tollerabili in uno Stato democratico». Leggi 
Caso Giustino, Agcom scrive a Facebook su sollecitazione della Fnsi Senza dare alcuna spiegazione, la piattaforma ha 'oscurato' l'account del giornalista di Radio Radicale, uno dei pochissimi cronisti che continuano a raccontare la realtà scomoda della Turchia. Giulietti e Lorusso: «Ringraziamo l'Autorità per quanto potrà fare. Segnaleremo il caso al sottosegretario Martella». Leggi 
Attacco a Iacoboni e La Stampa, Fnsi e Subalpina: «Grave intimidazione, il governo convochi l'ambasciatore russo» "Chi scava una fossa prima o poi ci finirà dentro", scrive il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, accusando cronista e quotidiano di alimentare "fake russofobi della peggior specie". Per il sindacato, «non è tollerabile che chi occupa posizioni di retrovia nelle classifiche sulla libertà di stampa pensi di intimidire i... Leggi 
Genova, chiuse le indagini sul pestaggio di Stefano Origone. L'avvocato Ballerini assisterà in giudizio il sindacato Quattro poliziotti sono accusati di lesioni aggravate per aver picchiato il giornalista di Repubblica, il 23 maggio 2019, mentre documentava gli scontri di piazza tra antifascisti e polizia seguiti ad un comizio di Casapound. Ha subito due interventi a un dito della mano sinistra e un intervento a un secondo dito. Leggi 
Caso Leoni, il Riesame: «Nessuna minaccia al giudice, il cronista si qualificò» È quanto si legge nelle motivazioni con le quali il Tribunale ha annullato il sequestro del cellulare disposto nei confronti del giornalista del Secolo d'Italia dalla procura di Ancona, che lo ha indagato per minaccia e intromissione abusiva in sistema informatico, dopo che, nell'ambito di un servizio sulla strage di Bologna, aveva telefonato e in... Leggi 
Roma, filma operazione di polizia locale: giornalista denunciato per interruzione di pubblico servizio. Fnsi: «Inaccettab... «Nell'auspicare che l'amministrazione capitolina faccia chiarezza sull'accaduto e adotti i provvedimenti dovuti, il sindacato è al fianco del collega ed è pronto ad assisterlo in tutte le iniziative che deciderà di intraprendere a tutela della sua professionalità e della libertà di stampa», rilevano Lorusso e Giulietti. Leggi 
Ancona, la procura dispone un nuovo sequestro del cellulare di Silvio Leoni Dopo il primo episodio, la difesa del giornalista del Secolo d'Italia aveva fatto ricorso al Tribunale del Riesame ottenendo l'annullamento del provvedimento cautelare. Ora viene contestato un diverso capo di imputazione. I legali del cronista: «La nuova ipotesi di reato è abnorme, faremo ricorso». Leggi 
Caso Leoni, il Tribunale del Riesame annulla il sequestro del telefono Nel ricorso contro il provvedimento cautelare la difesa del giornalista del Secolo d'Italia ha evidenziato, tra l'altro, come gli atti fossero stati trasmessi alla Procura di Ancona per via di una denuncia del giudice contro ignoti per un altro fatto, mentre mancava del tutto una querela nei confronti del cronista. Leggi 
Strage di Bologna, la procura di Ancona sequestra il cellulare di Silvio Leoni. La solidarietà del sindacato La 'colpa' del giornalista del Secolo d'Italia? Aver contattato un magistrato per avere informazioni. «Sequestrare un telefono, controllare i contatti presenti rappresenta un grave vulnus dello stato di diritto», denuncia l'Associazione Stampa Romana. Leggi 
EstremeConseguenze, il tribunale di Verona dissequestra l'intervista. Fnsi e Sgv: «Vince la libertà di stampa» «Con la decisione del giudice che ha accolto le nostre tesi difensive viene così stabilita, una volta ancora, la totale equiparazione tra testate giornalistiche online e cartacee che quindi godono appieno dell'articolo 21 della Costituzione», commenta William Beccaro, direttore di EC. Leggi 
Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più