Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Fnsi
Fnsi | 22 Mag 2020
CONDIVIDI:

'Speciale Fase 2', la guida ragionata alle misure per il settore

Uno strumento agile e in continuo aggiornamento, utile a fornire una prima indicazione di massima sulle novità introdotte con le norme in materia di contrasto alla pandemia da Covid-19, realizzato a partire dalle domande più frequenti poste agli uffici della Fnsi. Il vademecum da scaricare.
La copertina della guida alla Fase 2 (Foto: Laura Makaltses da Unsplash.com)

Tra conferme e novità, il decreto Rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale martedì 19 maggio 2020, prevede misure che riguardano anche i giornalisti e, più in generale, il settore dell'informazione. Si tratta di provvedimenti che sosterranno, sia pure in modo non esaustivo, il comparto e la professione e vanno nella direzione auspicata dalla Federazione nazionale della Stampa italiana nel corso dei numerosi confronti intercorsi con il governo durante il periodo dell'emergenza sanitaria. Un'interlocuzione che dovrà proseguire nelle settimane e nei mesi a venire nella consapevolezza che l'informazione, della cui importanza tutti hanno dovuto prendere atto in queste settimane, deve essere sostenuta, valorizzando il lavoro dei giornalisti, contrastando la precarietà e il lavoro irregolare.

Come già fatto in occasione delle prime disposizioni introdotte per il contrasto all'epidemia da Covid-19, gli uffici della Federazione nazionale della Stampa italiana hanno individuato le misure riguardanti il settore e predisposto un documento di sintesi agile e di agevole lettura. I quesiti più frequenti rivolti alla Fnsi e le risposte, già pubblicate sul sito federale, vengono adesso raccolte anche in una guida ragionata in formato pdf, facile da consultare online o da scaricare e stampare.

Il vademecum, in continuo aggiornamento, riprende e amplia le prime raccolte aggiornando le risposte ai contenuti dei decreti legge 'Riapertura' e 'Rilancio' per fornire una prima indicazione di massima sulle novità introdotte con l'avvento della pandemia e rispondere così alle numerose richieste delle giornaliste e dei giornalisti italiani.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più