CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il giornalista Walter Tobagi
Anniversario 27 Mag 2020

1980-2020, quarant'anni senza Walter Tobagi

Il 28 maggio è il giorno della memoria, del dolore, ma anche della tenacia, del voler tenere vivo il ricordo del giornalista del Corriere della Sera e presidente dell'Associazione Lombarda dei Giornalisti e, soprattutto, i suoi insegnamenti, ancora oggi validi e attuali.

Quarant'anni fa veniva ucciso a Milano Walter Tobagi, giornalista firma di punta del Corriere della Sera, scrittore, sindacalista, presidente dell'Associazione Lombarda dei Giornalisti. Un anniversario che arriva quest'anno in un momento di particolare delicatezza per il Paese, alle prese con la crisi più difficile che l'Italia abbia dovuto affrontare dalla fine della seconda guerra mondiale. Un anniversario che comunque, anche quest'anno, i colleghi e gli amici di Tobagi hanno voluto celebrare con intensità e partecipazione.

Per giorni il suo giornale, il Corriere della Sera, ha dedicato alla memoria del cronista assassinato testimonianze poi raccolte, assieme a suoi articoli e altri contribuiti, nel libro a cura di Giangiacomo Schiavi "Poter capire, voler spiegare": una delle frasi con cui Tobagi descriveva il dovere del giornalista, il senso stesso del mestiere.

Alla vigilia dell'anniversario, la Fondazione Corriere ha promosso un incontro in streaming in suo onore. I figli, Benedetta e Luca, ne hanno ricordato la figura sui giornali. Sul portale della Rete degli archivi del Mibact sono stati pubblicati nuovi documenti e un'antologia degli scritti del giornalista.

L'Associazione Lombarda dei giornalisti e la Federazione nazionale della Stampa italiana hanno raccolto in un video le testimonianze del presidente dell'Alg Paolo Perucchini, del presidente Giuseppe Giulietti e del probiviro della Fnsi, Marco Volpati, realizzato con il contributo di Daniela Ducoli, che legge alcuni passaggi tratti dagli articoli di Walter Tobagi.

Il video, di cui l'Alg ha diffuso il promo, sarà online da domani alle 11, ora in cui Tobagi fu assassinato il 28 maggio 1980. Il sindacato ha anche organizzato una cerimonia, semplice e intima, domani pomeriggio, per deporre una corona di fiori nel luogo dove una targa ricorda l'assassinio. E realizzato un numero monografico de Il Giornalismo, che riportiamo in calce.

E non solo. «Abbiamo proposto – racconta il presidente Perucchini – di installare una panchina alla memoria di Walter Tobagi nel Parco Solari, che si trova nei pressi della sua abitazione. La domanda è stata inviata al sindaco e siamo certi che darà parere favorevole. Vorremmo che quella panchina diventasse non solo un simbolo della memoria di un giornalista ucciso dai terroristi bensì un luogo vivo nel quale raccontare ai giovani, con eventi dedicati, cosa ha significato per Walter essere giornalista e cosa significa per tutti noi che ci crediamo».

PER APPROFONDIRE
A questo link il numero monografico de Il Giornalismo "Walter Tobagi sempre con noi".

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più