CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Alcuni momenti dell'intervista
Alcuni momenti dell'intervista
Libertà di informazione 25 Gen 2018

Articoli sequestrati al 'Tacco d'Italia', la vicenda arriva alle Iene

Il provvedimento, ha spiegato l'avvocato Roberto Eustachio Sisto, «non rientrava in nessuno dei casi, elencati dalla legge, in cui l’autorità giudiziaria può procedere al sequestro di un articolo». Il Tribunale del Riesame ha accolto la richiesta, sostenuta da Assostampa Puglia e Fnsi, di dissequestrare le inchieste.

La vicenda delle inchieste pubblicate sul quotidiano online 'Il Tacco d'Italia' e sequestrate dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta della Procura arriva alle Iene. Gaetano Pecoraro, inviato della nota trasmissione di Italia Uno, ha intervistato oggi nella sede della Fnsi l'avvocato Roberto Eustachio Sisto che, assieme a Francesco Paolo Sisto, ha presentato al Tribunale del Riesame la richiesta di dissequestro.

Il provvedimento era stato motivato da una presunta diffamazione a mezzo stampa contestata alla direttrice della testata, Marilù Mastrogiovanni. Il giornale online, con il sostegno dell’Associazione della Stampa di Puglia e della Federazione nazionale della Stampa italiana, ha impugnato il provvedimento davanti al Tribunale del Riesame che ha disposto il dissequestro delle inchieste oscurate.

«Il provvedimento – ha spiegato Roberto Eustachio Sisto – non rientrava in nessuno dei casi, specificamente elencati dalla legge, in cui l'autorità giudiziaria può procedere al sequestro di un articolo giornalistico o di un giornale».

Importante, inoltre, «che il Tribunale abbia riconosciuto la pari dignità di pubblicazioni online e pubblicazioni cartacee quando entrambe sono testate registrate», ha ribadito il legale.

«Colpisce che le stesse inchieste che il presidente del Senato ha premiato consegnando il premio Giustolisi alla collega Mastrogiovanni siano poi state sequestrate», ha osservato il giornalista delle Iene.

Pecoraro è poi tornato sulle difficoltà che troppo spesso i cronisti che non hanno alle spalle un editore importante sono costretti ad affrontare. E su quanto sia invece importante l'attività di inchiesta svolta da questi giornalisti.

Il servizio con la ricostruzione della vicenda e le interviste alla direttrice Marilù Mastrogiovanni e all'avvocato Sisto, ha anticipato la 'iena', andrà in onda in una delle prime puntate della nuova stagione della trasmissione, che inizierà il prossimo 11 febbraio.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più