Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Editoria
Editoria | 09 Ago 2020
CONDIVIDI:

Dl Agosto, Lorusso: «Importante segnale di attenzione verso il settore. Ora interventi strutturali»

Per il segretario Fnsi, le norme approvate «vanno nella direzione, auspicata dal sindacato dei giornalisti, di agevolare le aziende più piccole e favorire la tenuta del sistema. L'interlocuzione con il governo si è rivelata fondamentale. E ancor più dovrà esserlo nei prossimi mesi per realizzare con le risorse del Recovery fund ineludibili misure per l'occupazione».
Il segretario generale Fnsi, Raffaele Lorusso

«Le misure di sostegno all'editoria, inserite nel Decreto Agosto, rappresentano un importante segnale di attenzione nei confronti del settore dell'informazione, duramente provato dalla crisi provocata dall'emergenza sanitaria. Gli interventi approvati dal consiglio dei ministri vanno nella direzione, auspicata dal sindacato dei giornalisti, di agevolare le aziende più piccole, come le cooperative editoriali, e, più in generale, di favorire la tenuta dell'intero sistema, anche con la conferma del credito di imposta sugli investimenti pubblicitari e sull'acquisto della carta». Lo afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana.

«L'interlocuzione con il governo - aggiunge -, e in particolare con il sottosegretario all'Editoria Andrea Martella, che ha messo a punto il 'pacchetto editoria', si è rivelata fondamentale. Ancor più dovrà esserlo nei prossimi mesi, quando nell'ambito del piano di rilancio da realizzare con le risorse del Recovery fund, sarà necessario e ineludibile mettere mano a interventi strutturali sul mercato del lavoro per contrastare la precarietà dilagante e rilanciare l'occupazione e l'informazione di qualità».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più