CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Fnsi e Usigrai: «Risorse certe per non far morire la Rai»
Servizio pubblico 17 Ott 2016

Fnsi e Usigrai: «Risorse certe per non far morire la Rai»

Una azienda come può vivere senza risorse certe. Lo avevamo denunciato sin dal taglio dei 150 milioni. Praticamente gli unici a farlo, insieme alla Fnsi. E siamo davanti alla prova dei fatti.

Una azienda come può vivere senza risorse certe.
Lo avevamo denunciato sin dal taglio dei 150 milioni. Praticamente gli unici a farlo, insieme alla Fnsi.
E siamo davanti alla prova dei fatti.

Ancora non sappiamo quanto la Rai avrà di canone nel 2016, e il governo ipotizza il taglio di un altro 10%.
Ancora non sappiamo se il canone in bolletta produce gli stessi ricavi, più ricavi o meno ricavi, e il governo annuncia che comunque ci sarà un altro taglio di decine di milioni di euro.
Ma come può vivere e svilupparsi una azienda così?

La mancanza di certezza di risorse è il modo più sicuro per condizionare l'autonomia editoriale e gestionale di una azienda.
Per di più così il governo fornisce un altro alibi alla dirigenza per non poter preparare un serio piano industriale e una riforma editoriale.Tutto questo quando anche il rinnovo della Concessione è in alto mare.
Chiediamo al governo di ripensarci.
Ne va del futuro del Servizio Pubblico.

Fnsi e Usigrai

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più