Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al

Servizio pubblico

Rai, la Conferenza dei Cdr: «Inaccettabile l'ingerenza della Vigilanza sulla stabilizzazione dei precari» I Comitati di redazione chiedono alla Fnsi di «contrastare in ogni sede questo tentativo di bloccare la selezione per il giusto contratto» nell'azienda di servizio pubblico. «L'emergenza in questo Paese non è certo rappresentata da un accordo sindacale che garantisce nuovi contratti giornalistici», rilevano. Leggi 
Rai, la Vigilanza vuole sospendere le stabilizzazioni. Fnsi e Usigrai: «Non consentiremo a nessuno di bloccare la selezio... «Per questa ennesima ingerenza dei partiti, a rimetterci saranno centinaia di professionisti che attendono da anni il riconoscimento dei loro diritti. È un'operazione che contrasteremo in ogni sede», ammonisce il sindacato, che rileva: «Incomprensibile che si cerchi di coinvolgere rappresentanti degli enti della categoria, come il presidente de... Leggi 
Rai, Usigrai: «Il presidente Foa illustri in Cda la vicenda della mail del finto Tria. Situazione raccapricciante» «Ci auguriamo che nessuno pensi, con la scusa del Natale, di lasciare l'azienda in questo stato per due settimane», incalzano i rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico, che invocano l'intervento del ministro dell'Economia e della commissione di Vigilanza. Leggi 
Rai, la denuncia dell'Usigrai: «Ancora una indebita interferenza nelle risorse dell'azienda» «I 40 milioni previsti dalla legge di bilancio 2019 per la Rai avrebbero dovuto essere già stati versati. Il ritardo è incomprensibile quanto illegittimo. La legge è chiara: non prevede nessuna procedura diversa da quella del canone», si legge in una nota dei rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico. Leggi 
Rai, rigettati i ricorsi contro la selezione per 90 giornalisti. Usigrai: «Ora basta tentennamenti» I rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico, «molto soddisfatti» per la decisione del tribunale del lavoro di Roma, esortano l'azienda a procedere alla nomina della Commissione e convocare la prima prova. «Gli oltre 3700 candidati hanno il diritto di cominciare il percorso per conquistarsi, con merito e trasparenza, l'accesso in Rai»... Leggi 
Rai, Fico: «Le nomine siano decise solo da Cda e Ad» A Matera per l'iniziativa 'Assemblee al centro', il presidente della Camera è tornato sulle polemiche degli ultimi giorni. «Il canone in questo momento non lo toccherei», ha detto, evidenziando poi l'urgenza per la governance del servizio pubblico di «una nuova legge che non sia come questa». Leggi 
Nomine Rai, l'Usigrai: «Indecente bulimia di poltrone. Intervenga l'ad» I rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico esortano Salini a usare i «poteri pieni e ampi» di cui dispone per «chiudere fuori da viale Mazzini diktat e veti dei partiti» e per «scegliere professioniste e professionisti interni di primo livello». Leggi 
Rai, Cpo Fnsi e Cpo Usigrai: «Le direzioni delle testate non possono essere un monocolore di genere» Per le Commissioni pari opportunità del sindacato, «lo scempio della lottizzazione tra correnti dei partiti, che si legge dietro le indiscrezioni sulle nomine annunciate, potrebbe consumarsi con l'aggravante di eliminare l'unica donna direttrice di un Tg». Leggi 
Rai, Usigrai: «Le nuove nomine un altro scempio sulla pelle dell'azienda e dei cittadini» «Dopo la lottizzazione dei partiti, ora avanza la lottizzazione delle correnti dei partiti. L'amministratore delegato ha il dovere di resistere a queste indebite pressioni», tuonano i rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico. Leggi 
Concorso giornalisti Rai, oltre 3.700 candidati per 90 posti. Usigrai: «Un successo» Alla prima fase saranno convocati tutti gli iscritti; alla seconda e terza fase saranno ammessi i primi 270. Il sindacato dei giornalisti del servizio pubblico «rivendica con orgoglio l'impegno speso per arrivare alla nuova selezione». Leggi 
'Rai: il diritto e il rovescio', presentato in Fnsi il libro di Roberto Zaccaria «Il nuovo governo si è dato come obiettivo la riforma della Rai. Esistono vaste convergenze sulle proposte avanzate da Paolo Gentiloni, da Roberto Fico e da Tana De Zulueta. Se ci fosse la volontà politica, la riforma si potrebbe approvare in tempi rapidi», ha osservato il presidente Giulietti. Leggi 
Rai, l'Usigrai alla Vigilanza: «Non può imporre ai giornalisti una policy sull'uso dei social» La Commissione vuole che i dipendenti del servizio pubblico rispettino delle regole quando utilizzano i loro account personali e annuncia di avere già pronta una bozza di risoluzione. «Gli unici titolati a varare una policy sono l'azienda e i sindacati. Il confronto è già in corso», ribatte Vittorio Di Trapani. Leggi 
Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più