CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Lotta alle fake news, formazione in Finlandia per un gruppo di giornalisti liguri
Formazione 05 Mag 2023

Lotta alle fake news, formazione in Finlandia per un gruppo di giornalisti liguri

Il progetto è sviluppato dall’Ordine dei giornalisti della Liguria nel quadro del programma europeo Erasmus+.

Un progetto sviluppato dall’Ordine dei giornalisti della Liguria nel quadro del programma europeo Erasmus+ consentirà a un gruppo di 14 giornalisti liguri, domenica 7 maggio 2023, di partire alla volta di Helsinki per una settimana di formazione full-immersion sul sistema sviluppato in Finlandia per combattere le fake news.

La formazione durerà una settimana e porterà i partecipanti ad apprendere tecniche e strumenti anche digitali per riconoscere le fonti attendibili con una serie di lezioni, laboratori e visite di studio: il Ministero dell’Istruzione e della Cultura, i corsi di giornalismo all’università, diverse agenzie e associazioni che si occupano di alfabetizzazione mediatica del pubblico e di lotta alle minacce ibride, il centro di cultura della Oodi Library, i giornalisti e le metodologie del più diffuso quotidiano della Finlandia e dell’emittente radiotelevisiva pubblica Yle Tv, nonché l’associazione dei giornalisti finlandesi e il Consiglio dei Mass Media, per la deontologia professionale.

Al loro ritorno dalla Finlandia i giornalisti partecipanti saranno chiamati a trasferire le conoscenze apprese nei corsi di aggiornamento ai colleghi rimasti a casa e in incontri con le scuole e gruppi di cittadini, moltiplicando così l’impatto del progetto.

«Questo è il quinto gruppo di giornalisti liguri che parte per formarsi all’estero, grazie a una serie di bandi Erasmus+ vinti dal 2020 ad oggi – ha detto Stefania Berretta, responsabile per la formazione per l’Odg Liguria e coordinatrice dei progetti Erasmus –. Nel 2023 ci sarà poi una formazione sulla comunicazione pubblica, diplomatica e istituzionale che si svolgerà a Parigi in estate e una formazione sulle istituzioni Ue a Bruxelles, probabilmente in autunno».

Filippo Paganini, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Liguria, ha aggiunto: «Sono esperienze stimolanti, che permettono di conoscere altre culture, di vedere come lavorano i colleghi all’estero e anche di fare gruppo all’interno della categoria. Siamo i primi in Italia a farlo e questo per noi è motivo di grande orgoglio».

 

Foto di Merja Partanen da Pixabay 

@fnsisocial

Articoli correlati