Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Cdr
Cdr | 09 Nov 2020
CONDIVIDI:

Minacce e insulti a Elisabetta Esposito. La solidarietà dei Cdr di Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera

La giornalista nel mirino «di pseudo-tifosi e delinquenti a cui evidentemente non piaceva l'ottimo lavoro svolto in merito alla vicenda dei tamponi dei giocatori della Lazio», denunciano i rappresentanti sindacali. Le intimidazioni arrivate via social e su uno striscione appeso su un cavalcavia di Roma.
Il comunicato di solidarietà a Elisabetta Esposito pubblicato su gazzetta.it

«Nella giornata di ieri (domenica 8 novembre, ndr) la collega Elisabetta Esposito è stata oggetto di minacce e insulti da parte di pseudo-tifosi e delinquenti a cui evidentemente non piaceva l'ottimo lavoro svolto in merito alla vicenda dei tamponi dei giocatori della Lazio. Le minacce e gli insulti sono arrivati via social e addirittura su uno striscione appeso su un cavalcavia di Roma». Lo denunciano, in una nota congiunta, i Comitati di redazione della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera, che, in rappresentanza di tutti i colleghi delle due redazioni, esprimono «totale solidarietà e sostegno a Elisabetta, che ha solo fatto il suo lavoro con scrupolo e serietà», e auspicano che «le minacce vengano attentamente vagliate dalle forze dell'Ordine e che sia garantita la sua sicurezza e quella della sua famiglia».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più