CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Rossella Orlandi
Servizio pubblico 22 Dic 2016

Rai, Usigrai: «Bene le rassicurazioni sul canone 2016. Governo e parlamento assicurino continuità»

L’Usigrai si dice molto soddisfatta per le rassicurazioni arrivate dall’Agenzia delle Entrate in merito ai ricavi da canone 2016: «Se le previsioni fossero confermate, sarebbe un risultato positivo». E intanto chiede a governo e parlamento di garantire al servizio pubblico fondi adeguati per il futuro.

«Molto soddisfatti per le rassicurazioni arrivate dalla Agenzia delle Entrate sui ricavi da canone 2016». Così l'Esecutivo dell'Usigrai commenta le ultime notizie riguardanti la dotazione economica dell'azienda concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo per l'anno in corso.

«Va riconosciuto - spiega in una nota il sindacato dei giornalisti Rai – che, se le previsioni fossero confermate, sarebbe il risultato positivo di aver portato in bolletta la riscossione del canone. Ad ogni modo serve fare chiarezza. I 2 miliardi di incasso non andranno tutti alla Rai. In parte, ad esempio, serviranno a finanziare le tv private locali. E va detto con nettezza che il taglio a 90 euro e l'aumento della quota destinata al Fondo per il pluralismo già decisi per il 2017 mettono a rischio i conti del prossimo anno».

Pertanto l'Usigrai si rivolge a governo e parlamento, chiedendo di non sciupare i risultati di una buona riforma e di dare alla Rai i fondi, certi e di lunga durata, necessari a fare sviluppo e innovazione.

La notizia di un extragettito, rispetto al 2015, di circa 300 milioni era stata data ieri dalla direttrice dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, nel corso di un'audizione in commissione Anagrafe Tributaria della Camera. «Ad ogni modo, per averne contezza occorre attendere le relative rendicontazioni da parte delle imprese elettriche», aveva precisato Orlandi.

Stando alle stime preliminari, l'ammontare complessivo della riscossione del canone per il 2016 dovrebbe essere pari a circa 2 miliardi e 272 milioni di euro.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più