Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 01 Apr 2020
CONDIVIDI:

Scrive di una vittima del coronavirus, cronista minacciato. La solidarietà del Sugc

«È comprensibile il dolore per la scomparsa di una persona cara, ma in alcun modo è giustificata la violenza. Soprattutto per chi, in questi giorni, sta lavorando per dare un contributo prezioso all'informazione su un'emergenza che coinvolge tutti», scrive il sindacato regionale.
Il giornalista Stefano Andreone (al centro)

Il Sindacato unitario giornalisti della Campania esprime solidarietà al cronista Stefano Andreone, minacciato di morte dai parenti di una vittima del Coronavirus, semplicemente per aver riportato la notizia sul giornale. «È comprensibile il dolore per la scomparsa di una persona cara – scrive il sindacato regionale in una nota – ma in alcun modo è giustificata la violenza. Soprattutto per chi, in questi giorni, sta lavorando per dare un contributo prezioso all'informazione su un'emergenza che coinvolge tutti. Saremo, chiaramente, accanto a Stefano in tutte le sedi come è già successo in altre occasioni».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più