Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Media
Media | 23 Feb 2021
CONDIVIDI:

Australia, Facebook ripristina le news dopo l'annuncio del governo di voler modificare la legge sui media

Le autorità di Canberra hanno anticipato «nuovi emendamenti» al Codice che vorrebbe imporre ai big del web di remunerare gli editori per l'utilizzo dei contenuti. Per protesta il colosso di Menlo Park aveva impedito agli utenti australiani di visualizzare e condividere articoli sulla sua piattaforma.
Australia, Facebook ripristina le news

Facebook ha annunciato il ripristino dei link alle news in Australia dopo che il governo di Canberra ha confermato l'arrivo di modifiche alle regole che richiederebbero al colosso dei social media di remunerare gli editori per l'accesso ai loro contenuti. Il 'ritorno' delle notizie è anticipato da una nota del governo australiano che anticipa «l'introduzione di nuovi emendamenti» al Codice di regolazione sui media (il 'News Media Bargaining Code') per fornire «maggiore chiarezza» alle piattaforme digitali e alle attività dei media.

In risposta alle normative del Codice dalla scorsa settimana, Facebook ha impedito agli utenti australiani di visualizzare e condividere articoli di notizie sulla sua piattaforma. Commentando la svolta, in una nota Facebook si dice «lieta di essere stata in grado di raggiungere un accordo con il governo australiano» esprimendo «soddisfazione» per la scelta di Canberra «di accettare una serie di modifiche e garanzie» per rispondere alle preoccupazioni dell'azienda.

Il Codice, allo studio del parlamento australiano da dicembre, richiederebbe a Facebook e Google di negoziare con le testate giornalistiche il pagamento dei contenuti condivisi pena l'applicazione di pesanti sanzioni. La proposta di legge, secondo Facebook, «fraintende i rapporti tra la nostra piattaforma e gli editori che la utilizzano per condividere i loro contenuti e le loro notizie». (Adnkronos)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più