Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Editoria
Editoria | 27 Ott 2020
CONDIVIDI:

Giornali gratis online, 46enne denunciato per ricettazione e violazione della legge sul copyright

L'uomo, un disoccupato della provincia di Torino, è stato identificato da indagini della Polizia Postale e delle Comunicazioni 'Sicilia Orientale' di Catania avviate dalla denuncia della Ses di Messina, società editrice dei quotidiani 'Gazzetta del Sud' e 'Giornale di Sicilia'.
Giornali gratis online, 46enne denunciato per ricettazione e violazione della legge sul copyright

Diffondeva quotidiani che erano destinati ad abbonati online tutti i giorni gratis su gruppi di messaggistica di Telegram. È l'accusa contestata dalla Procura distrettuale di Messina nei confronti di 46enne disoccupato della provincia di Torino che è stato identificato da indagini del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni "Sicilia Orientale" di Catania. L'uomo, accusato di avere causato una rilevante perdita di vendita alle testate giornalistiche, è stato denunciato per ricettazione e violazione della legge sul diritto d'autore.

Le indagini sono state avviate dalla denuncia del rappresentante legale della Ses di Messina, società editrice dei quotidiani 'Gazzetta del Sud' e 'Giornale di Sicilia', dopo la scoperta che in rete era possibile reperire gratuitamente la versione a pagamento del citato giornale, così come di altri quotidiani, che circolavano anche su alcuni gruppi in chat.

La Polizia Postale, nonostante le difficoltà legate all'utilizzo della piattaforma Telegram, è riuscita a risalire all'indagato. La Procura ha emesso un decreto di perquisizione che ha portato al sequestro delle apparecchiature informatiche utilizzate per commettere gli illeciti contestati. (Ansa)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più