Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Formazione
Formazione | 18 Nov 2019
CONDIVIDI:

'I senza poteri: tra diritto all'informazione e diritto alla tutela', il 25 novembre evento formativo in Fnsi

Un incontro-dibattito con giornalisti, scrittori e docenti universitari a partire dalla proiezione del film breve 'Padre Vostro' di Milo Vallone. Saranno presenti il regista e l'autore del racconto al quale il cortometraggio è liberamente ispirato. Appuntamento dalle 17 alle 20 in sala 'Tobagi'.
La sala 'Walter Tobagi' della Fnsi

Lunedì 25 novembre 2019, a partire dalle 17, la sala 'Walter Tobagi' della Fnsi ospita il corso di formazione dal titolo 'I senza poteri: tra diritto all'informazione e diritto alla tutela', incontro-dibattito a partire dalla proiezione del film breve 'Padre Vostro' del regista Milo Vallone.

Insieme con il regista saranno presenti, fra gli altri: Massimo Cortese, autore del racconto al quale il film è liberamente ispirato; Giuseppe Giulietti, presidente della Fnsi; Salvatore Abbruzzese, ordinario di Sociologia dei processi culturali dell'Università di Trento; Andrea Bernetti, presidente del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Roma; Luigi Cancrini, fondatore e presidente del Centro Studi di Terapia Relazionale e Familiare; Lorenzo Canova, dell'Università del Molise; Michela Cortini, presidente del corso di studi in Scienze e tecniche psicologiche dell'Università di Chieti-Pescara; Bruno Del Vecchio, avvocato; Matilde Giammarco dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia; Antonio Polito, vicedirettore del Corriere della Sera, autore di 'Contro i papà' (Rizzoli, 2012) e 'Riprendiamoci i nostri figli' (Marsilio, 2017).

Modera Lorenzo Scillitani, direttore scientifico di Politica.eu

'Padre Vostro' racconta la vicenda di Angelo Lamberti, un pubblico ministero che, dopo aver fatto condannare a 30 anni di carcere Dario Setrani per aver commesso il femminicidio della moglie, decide di prendersi cura dei due figli della coppia, Francesco e Chiara. Lamberti ottiene l'affidamento, provvedendo così al sostentamento e alla crescita dei due bambini. Decide però di farlo in silenzio, non rivelando a nessuno questa scelta, che il magistrato segue con amorevole costanza. Anche la moglie, con la quale Lamberti sta provando ad avere figli, è all'oscuro di questa sua scelta. Le ragioni (sia dell'affidamento, sia del silenzio che lo accompagna) sono motivate nella risposta che lo stesso Lamberti darà al direttore del collegio dove sono ospiti i ragazzi.

L'evento, realizzato con la collaborazione delle riviste scientifiche NuovoMeridionalismoStudi e Politica.eu, è accreditato dall'Ordine dei giornalisti ai fini della formazione professionale continua e dà diritto a cinque crediti deontologici.

Appuntamento il 25 novembre, dalle 17 alle 20, nella sede della Federazione nazionale della Stampa italiana, in corso Vittorio Emanuele II, 349 a Roma. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più