Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Istituzioni
Istituzioni | 25 Set 2020
CONDIVIDI:

Smart working, Fnsi: «È un'opportunità, ma servono regole chiare per evitare discriminazioni»

Partecipando con il direttore Daquanno alla riunione in videoconferenza con le parti sociali convocata dalla ministra Catalfo, il segretario Lorusso ha auspicato, fra l'altro, «la definizione di un quadro normativo che rafforzi il ruolo della contrattazione collettiva per impedire che i lavoratori si ritrovino da soli davanti al datore di lavoro».
La ministra Nunzia Catalfo (Foto: @MinLavoro)

«Lo smart working è un'opportunità, ma c'è bisogno di regole chiare per evitare che si trasformi in uno strumento per discriminare i lavoratori e cancellare diritti e libertà». Lo ha detto il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, che insieme con il direttore Tommaso Daquanno ha partecipato alla riunione in videoconferenza con le parti sociali dedicata alla disciplina del lavoro agile, convocata dalla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

«Lo smart working non ha niente a che vedere con il lavoro da casa – ha chiarito Lorusso –. È auspicabile la definizione di un quadro normativo che rafforzi il ruolo della contrattazione collettiva per impedire che i lavoratori si ritrovino da soli davanti al datore di lavoro, subendone condizionamenti e imposizioni. Il lavoro in modalità agile deve godere delle stesse tutele del lavoro subordinato e in nessun caso deve diventare l'occasione per smantellare le tutele di legge e di contratto. I processi di innovazione e trasformazione vanno sempre regolati e governati, altrimenti il rischio è quello di ripetere l'errore commesso con l'introduzione delle norme che avrebbero dovuto rendere più flessibile il mercato del lavoro, ma nella realtà hanno soltanto moltiplicato la precarietà indebolendo i lavoratori con effetti, anche sul piano sociale ed economico, che sono sotto gli occhi di tutti».

La Fnsi ha manifestato ampia disponibilità a portare il proprio contributo al tavolo sullo smart working, avvalendosi delle esperienze sui territori e dei suggerimenti dei colleghi.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più