Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 16 Gen 2020
CONDIVIDI:

Bari, processo per l'aggressione a Maria Grazia Mazzola. La Fnsi ha chiesto di costituirsi parte civile

«La costituzione della Fnsi è una ulteriore dimostrazione della grande attenzione che il sindacato riserva a tutti i giornalisti vittime di minacce, aggressioni e non solo, allo scopo di supportare processualmente, oltre che umanamente, i giornalisti», rilevano gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Roberto Eustachio Sisto.
Bari, processo per l'aggressione a Maria Grazia Mazzola. La Fnsi si costituisce parte civile

Gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Roberto Eustachio Sisto hanno depositato questa mattina, a Bari, la richiesta di costituzione parte civile della Federazione nazionale della Stampa italiana al processo per l'aggressione con aggravante mafiosa, lesioni, minacce di morte nei confronti dell'inviata speciale del Tg1 Maria Grazia Mazzola. L'udienza è stata rinviata al 20 febbraio 2020, su richiesta della difesa delle imputate, per poter esaminare le numerose richieste di costituzione parte civile, circa una decina, e sciogliere la riserva in ordine alla loro ammissibilità.

«La costituzione della Fnsi in questo processo è una ulteriore dimostrazione della grande attenzione che il sindacato riserva a tutti i giornalisti vittime di minacce, aggressioni e non solo, allo scopo di supportare processualmente, oltre che umanamente, i giornalisti. È evidente che le ragioni della Federazione nazionale della Stampa italiana sono proprio quelle contenute nello statuto: garantire la difesa della libertà di manifestazione del pensiero e l'esercizio del diritto di cronaca, costituzionalmente garantiti», rilevano i legali che assistono il sindacato.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più