Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Online
Online | 26 Mag 2020
CONDIVIDI:

Diritto all'oblio, la Cassazione: «No alla rimozione delle notizie dagli archivi di un giornale online»

I giudici hanno accolto il ricorso del quotidiano PrimaDaNoi.it annullando con rinvio una precedente sentenza del tribunale di Pescara che condannava il giornale per aver respinto la richiesta di rimuovere un articolo pervenuta un anno e otto mesi dopo la pubblicazione del pezzo.
L'annuncio della chiusura di PrimaDaNoi.it pubblicato il 26 settembre 2018

«La persona protagonista della notizia, salvi i limiti di verità di quest'ultima, non potrà ottenere la cancellazione dall'archivio di un giornale online invocando il diritto ad essere dimenticata». È uno dei passaggi più rilevanti, contenuti nell'ordinanza della Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso presentato dal quotidiano online PrimaDaNoi.it, annullando con rinvio una precedente sentenza del tribunale di Pescara.

Il giornale – attivo dal 2005 al 2018 quando fu costretto a chiudere a causa della valanga di ricorsi innescata da un precedente pronunciamento, di senso opposto, della Cassazione – era stato condannato dal tribunale di Pescara in seguito al rifiuto di cancellare un articolo riguardante una persona che, nel 2015, aveva patteggiato i reati di frode in pubbliche forniture, sostituzione di persona e falso in atto pubblico commesso da privato. La richiesta di rimozione dell'articolo era pervenuta al giornale un anno e otto mesi dopo la pubblicazione della notizia. (Ansa)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più