Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Istituzioni
Istituzioni | 25 Feb 2021
CONDIVIDI:

Giuseppe Moles sottosegretario all'Editoria, Fnsi: «Auguri di buon lavoro. Avviare subito il confronto»

«La difesa dell'informazione di qualità richiede interventi urgenti sul mercato del lavoro, dove è necessario contrastare con forza il precariato dilagante e assicurare una retribuzione dignitosa a migliaia di giornalisti privi di diritti e di tutele, la messa in sicurezza dell'Inpgi, il varo di una nuova legge di sistema», rileva il segretario generale Raffaele Lorusso.
Giuseppe Moles, sottosegretario all'Editoria del governo Draghi (Foto: Ansa)

«Auguri di buon lavoro al senatore Giuseppe Moles, neosottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Informazione e all'Editoria. L'auspicio è che possa avviare al più presto il confronto con le parti sociali sui numerosi dossier già aperti e che riguardano la tenuta e il rilancio di un settore vitale per la democrazia». Lo afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana.

«La difesa dell'informazione di qualità - prosegue - richiede interventi urgenti sul mercato del lavoro, dove è necessario contrastare con forza il precariato dilagante e assicurare una retribuzione dignitosa a migliaia di giornalisti privi di diritti e di tutele, la messa in sicurezza dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani e, più in generale, il varo di una nuova legge sull'editoria, necessaria per accelerare la transizione al digitale e affrontare le sfide che essa comporta».

Senatore della Repubblica, nato a Potenza il 7 gennaio 1967, docente universitario esperto di relazioni internazionali, Moles è vicepresidente del gruppo Forza Italia Berlusconi Presidente-UDC, componente della VII Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali), della Delegazione parlamentare italiana presso l'Assemblea parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più