Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 30 Ott 2019
CONDIVIDI:

Informazione e lotta alle mafie, il 6 e 7 novembre due iniziative di Fnsi e Libera a Piacenza

Giornalisti, avvocati, attivisti si sono dati appuntamento per confrontarsi fra loro e con la società civile sui temi della deontologia, della legalità, delle minacce ai cronisti. La due giorni di incontri sarà presentata sabato 2 novembre alle 11.30 nella sede cittadina dell'Arci.
La locandina di uno dei due eventi promossi da Fnsi e Libera a Piacenza (particolare)

Informazione, deontologia, legalità, giornalisti minacciati e costretti a vivere sotto scorta, lotta alle mafie e il paludoso intreccio mafia-politica. Questo il perimetro di due incontri pubblici organizzati da Libera e Fnsi a Piacenza, il 6 e 7 novembre, con giornalisti e referenti del mondo della lotta alla mafia che si sono dati appuntamento per confrontarsi fra loro e con la società civile piacentina.

Due gli eventi previsti, promossi anche con la collaborazione della Fondazione Ordine dei giornalisti Emilia-Romagna e della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato. Il primo alle 20.30 del 6 novembre negli spazi dell'auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano; il secondo, la mattina del 7 novembre, con una sorta di 'plenaria' nell'aula magna della Scuola agenti di viale Malta con gli studenti delle scuole superiori di Piacenza impegnati in questi anni con i percorsi di legalità di Libera.

Saranno a Piacenza anche i giornalisti Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi; uno dei massimi esperti di infiltrazione della 'ndrangheta in Emilia, Paolo Bonacini, già direttore di Telereggio e oggi cronista di giudiziaria del Fatto Quotidiano; il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso. Previsti inoltre gli interventi del presidente dell'Ordine dei giornalisti dell'Emilia-Romagna, Giovanni Rossi; di Stefania Pellegrini, docente del corso Mafie e antimafia del Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Bologna, della vicepresidente di Libera, l'avvocata Enza Rando, legale di parte civile in diversi processi di mafia.

A condurre le iniziative saranno Gaetano Rizzuto, ex direttore del Secolo XIX e di Libertà, e Mattia Motta, cronista piacentino e segretario generale aggiunto della Fnsi. L'iniziativa alla Scuola Allievi Agenti di viale Malta è valida come evento di formazione per i giornalisti. La partecipazione dà diritto a sette crediti.

La due giorni organizzata da Fnsi e Libera sarà presentata a Piacenza sabato 2 novembre, alle 11.30, nella sede dell'Arci, in via Serravalle Libarna, 5.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più