Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 14 Mag 2020
CONDIVIDI:

Minacce a Saviano e Capacchione, Giulietti in tribunale: «Il sindacato al fianco dei colleghi»

Esprimendo la vicinanza della Fnsi e del Sugc ai due giornalisti costretti a vivere sotto scorta per via delle intimidazioni ricevute dal clan dei Casalesi, il presidente ha ribadito «l'impegno della Federazione della Stampa, anche in questo caso, a stare dalla parte dei cronisti minacciati».
L'avvocato Vasaturo, Rosaria Capacchione e Claudio Silvestri alla prima udienza del processo

Il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti, anche in rappresentanza del segretario generale Raffaele Lorusso e del Sindacato unitario giornalisti della Campania, si è recato questa mattina in tribunale a Roma per assistere all'udienza del processo per le minacce del clan dei Casalesi nei confronti di Roberto Saviano e Rosaria Capacchione. I due giornalisti sono da anni costretti a vivere sotto scorta. La Fnsi, costituita parte civile, è assistita dall'avvocato Giulio Vasaturo.

«Ringraziamo l'avvocato Vasaturo per il suo impegno al fianco dei giornalisti italiani in numerosi processi», ha dichiarato Giulietti, confermando a Rosaria Capacchione (Roberto Saviano non era presente in aula) «l'impegno della Fnsi, anche in questo caso, a stare dalla parte dei cronisti minacciati».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più