Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 11 Nov 2020
CONDIVIDI:

Napoli, il XII Festival del Cinema dei Diritti umani dedicato a Mario Paciolla

Alla presentazione del concorso, in diretta streaming venerdì 13 novembre a partire dalle 11, partecipano anche il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti e Alessandra Ballerini, legale della famiglia del cooperante 33enne morto in Colombia in circostanze tutte da chiarire.
Mario Paciolla (Foto: @sgcampania)

Sarà dedicata a Mario Paciolla, il cooperante napoletano 33enne morto in Colombia in circostanze tutte da chiarire, la XII edizione del Festival del Cinema dei Diritti umani di Napoli. Il concorso, che gode del patrocinio morale del Comune di Napoli e della Confederazione Elvetica, sarà presentato venerdì 13 novembre a partire dalle 11 in modalità diretta streaming aperta a tutti sulla pagina Facebook ufficiale del Festival. Parteciperanno, oltre agli organizzatori del Festival, i familiari di Mario Paciolla.

Previsti i contributi dell'assessore alla Cultura del Comune di Napoli Eleonora De Majo, del presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, del legale della famiglia Paciolla Alessandra Ballerini e di rappresentanti del comitato "Giustizia per Mario Paciolla". Atteso il saluto del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

«Sull'improvvisa morte di Mario Paciolla il nostro governo dovrà fare chiarezza, chiedendo maggior collaborazione al governo colombiano per accertare le condizioni in cui è avvenuto il tragico episodio e invitando le Nazioni Unite a collaborare senza reticenze», dichiarano Maurizio Del Bufalo, Mario Leombruno e Valentina Ripa, autori del Festival che cureranno la presentazione.

«Il Festival – continuano – si unirà quindi all'appello della famiglia, del Comitato "Giustizia per Mario Paciolla", del presidente Fnsi Giuseppe Giulietti, dell'avvocato Alessandra Ballerini (già rappresentante legale della famiglia Regeni, alla quale pure idealmente siamo vicini), per chiedere che la verità sulla morte di Mario emerga presto e con chiarezza, prevenendo i gravi problemi che hanno caratterizzato il caso Regeni».

La presentazione di venerdì 13 novembre servirà ad illustrare anche appuntamenti e momenti salienti del prossimo Festival del Cinema dei Diritti umani di Napoli, che a causa della pandemia da coronavirus si svolgerà in forma completamente digitale. Il Festival ha infatti attivato una nuova piattaforma web, www.cinenapolidiritti.online, che ospiterà informazioni sugli eventi e la possibilità di visionare i film in concorso, a partire dal 17 novembre fino alla cerimonia conclusiva del 28 novembre. Ogni appuntamento degli eventi internazionali sarà visibile in diretta collegandosi con la pagina Facebook del Festival. Il format mantiene la classica struttura: "Eventi internazionali", dal 17 al 24 novembre, "Concorso internazionale" con film visionabili sulla piattaforma online dal 17 fino al 28 novembre.

Quattro le categorie di film che saranno premiate. Il tema scelto per l'edizione 2020 del Festival è "Diritti in ginocchio – Pandemia, sovranismi e nuove discriminazioni", che si ripromette di "esplorare i limiti della difesa della salute pubblica in confronto alla tutela dei diritti universali, le possibili (o reali) ripercussioni sul sistema di garanzie democratiche che regge i Paesi occidentali e le pericolose derive autoritarie e discriminatorie di alcuni grandi Paesi del mondo".  (Adnkronos)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più