Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 15 Gen 2020
CONDIVIDI:

Pescara, aggressione verbale a cronisti del Centro e del Messaggero. La solidarietà di Assostampa, Ordine e Cdr

Venerdì 10 gennaio due cronisti di giudiziaria sono stati aggrediti verbalmente in tribunale da altrettanti avvocati di uno degli imputati nel procedimento sul disastro di Rigopiano. «Ennesimo attacco alla libertà di informazione», denunciano i rappresentanti dei giornalisti.
Il tribunale di Pescara (Foto: Google)

Il Sindacato dei giornalisti Abruzzesi, l'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo e i Comitati di redazione dei quotidiani Il Centro e Il Messaggero «condannano l'ennesimo attacco alla libertà dell'informazione in un episodio avvenuto venerdì 10 gennaio, al tribunale  di Pescara, quando due giornalisti di cronaca  giudiziaria, dei quotidiani il Centro e Il Messaggero, sono stati aggrediti verbalmente da altrettanti avvocati di uno degli imputati nel procedimento sul disastro di Rigopiano, dopo avere educatamente tentato di ottenere informazioni e dunque di svolgere il proprio lavoro». Lo affermano, in una nota, il presidente dell'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, Stefano Pallotta; il segretario del Sindacato giornalisti abruzzesi, Concezio Cerasi e i Comitati di redazione dei due quotidiani.

«Con toni esagitati e con frasi lesive della dignità professionale dei colleghi – spiegano –, i legali non si sono limitati a scegliere legittimamente di non rispondere, ma hanno duramente attaccato i cronisti per articoli scritti in precedenza. Nell'esprimere ampia e incondizionata solidarietà ai colleghi, Sga e Odg censurano con fermezza l'accaduto. L'ossequio alla libertà di stampa dovrebbe imporre a chiunque, a prescindere dagli interessi in ballo e dalle valutazioni di carattere personale, il necessario rispetto del ruolo di chi tenta, con onestà intellettuale, di informare i cittadini».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più