Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 19 Mag 2020
CONDIVIDI:

Sette indagati per minacce a Paolo Berizzi, Fnsi: «Nessuna impunità per chi aggredisce il diritto di cronaca»

Perquisizioni domiciliari nelle province di Milano, Brescia, Varese, Trieste, Lucca, Vicenza e Rovigo. «Ci auguriamo si possa presto giungere a indentificare tutti coloro che hanno minacciato il collega, da tempo costretto a vivere sotto scorta per via del suo lavoro di denuncia delle attività di gruppi neofascisti e neonazisti», commentano Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.
Il giornalista di Repubblica, Paolo Berizzi

La Federazione nazionale della Stampa italiana «apprende con soddisfazione» dell'operazione condotta dai Carabinieri, che questa mattina hanno eseguito sette perquisizioni domiciliari a carico di altrettante persone residenti nelle province di Milano, Brescia, Varese, Trieste, Lucca, Vicenza e Rovigo identificate tra coloro che avevano minacciato via social il giornalista di Repubblica Paolo Berizzi.

«Ci auguriamo – affermano Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi – che si possa presto giungere a indentificare tutti coloro che hanno minacciato il collega Berizzi, da tempo costretto a vivere sotto scorta per le intimidazioni ricevute per via del suo lavoro di denuncia delle attività di gruppi neofascisti e neonazisti, e che vengano raggiunti dalla giustizia tutti quei "leoni da tastiera" che pensano di poter impunemente usare il web per aggredire non solo i giornalisti, ma lo stesso diritto di cronaca».

La Fnsi – concludono Lorusso e Giulietti – ringrazia le autorità e le forze dell'ordine, pronte a rispondere con sollecitudine alle segnalazioni, e plaude alla collaborazione offerta, in questo caso, da Facebook, che ha fornito molti dati utili alla identificazione degli utenti chiamati ora a rispondere di minacce aggravate e diffamazione a mezzo stampa ai danni di Paolo Berizzi».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più