CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il treno deragliato
La polemica 06 Feb 2020

Treno deragliato, botta e risposta tra Anzaldi e l'Usigrai. I giornalisti: «Basta bufale»

Secondo il deputato di Italia Viva, «l'informazione tempestiva sull'incidente l'ha fatta un'emittente privata: Sky Tg 24». La replica dei rappresentanti sindacali: «Ha dimenticato di accendere la tv. Il primo collegamento in diretta assicurato dalla Rai è stato alle 7.40. Serve rispetto, per la Rai e per le vittime».

«Nella sua foga anti Rai, impegnato a scrivere comunicati, Michele Anzaldi si è dimenticato di accendere la tv. Il primo collegamento in diretta assicurato dalla Rai è stato alle 7.40. In diretta poi con TgR, Tg1, Uno Mattina, Rainews24, Agorà, Tg2 e Giornale Radio e Radio1. Giornalisti Rai, ben 2, sono stati gli unici presenti sul posto per lungo tempo». Lo precisa l'esecutivo Usigrai, replicando al deputato di Italia Viva, Michele Anzaldi, secondo il quale «l'informazione tempestiva l'ha fatta un'emittente privata: Sky Tg 24».

«Non avevamo, è vero, immagini girate dall'alto con il drone – proseguono i rappresentanti dei giornalisti Rai – perché avremmo ostacolato gli elicotteri del soccorso, cosa che Anzaldi dovrebbe sapere prima di puntare il dito, ancora una volta a sproposito, sul servizio pubblico».

Anzaldi lamentava anche: «Come è possibile che un'azienda con dipendenti e risorse molto ridotti rispetto ai numeri della Rai arrivi sempre prima?", polemizzando infine sull'impiego dei fondi derivanti dal canone.

«Basta con le bufale», è la replica dell'Usigrai, che chiede «rispetto per la Rai. E soprattutto rispetto per le vittime di questo incidente. Il silenzio sarebbe stato doveroso di fronte al dolore, ma evidentemente – concludono i rappresentanti sindacali – qualcuno non ha la stessa sensibilità e la diffusione di queste falsità non può essere tollerata».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più