Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  La polemica
La polemica | 04 Giu 2019
CONDIVIDI:

Asmae Dachan annuncia azioni legali: «Contro di me killeraggio senza fondamento»

«Non ho mai avuto alcun rapporto con alcuno dei soggetti cui mi si attribuiscono amicizie e rapporti. Mai visti, mai conosciuti. Né ho mai sostenuto dottrine jiahdiste o salafite», spiega la giornalista premiata ad Ancona con l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica.
La giornalista Asmae Dachan

Asmae Dachan, giornalista italo siriana premiata ad Ancona con l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica, agirà in sede giudiziaria contro coloro che «hanno diffuso nei giorni scorsi affermazioni calunniose nei miei confronti, frutto di autentiche invenzioni e di una esasperata acrimonia nei miei confronti».

«Tra di essi – ricorda in una nota Dachan – l'on. Meloni secondo la quale sarei indegna di ricevere l'onorificenza di Cavaliere della Repubblica in quanto estremista sostenitrice del velo, del terrorismo nonché di un ipotetico regime salafita in Siria».

La giornalista ha dato incarico ai propri legali di «agire sia in sede giudiziaria» e «davanti agli Ordini dei giornalisti di appartenenza nei confronti di tutti coloro i quali, alcuni di questi giornalisti, hanno diffuso nei giorni scorsi affermazioni calunniose».

Si tratta, spiega Dachan, «di fandonie senza fondamento e senza alcuna giustificazione. Purtroppo queste gravi affermazioni hanno trovato vari epigoni tra cui il Giornale che in due articoli pubblicati il 2 e il 3 giugno mi ha indicata come persona collegata a criminali jihadisti operanti in Siria e a vari soggetti criminali della peggiore risma».

La giornalista parla di «azione di killeraggio» nei suoi confronti «che non ha alcun fondamento e viola le regole elementari del vivere civile e della professione di giornalista. Non ho mai avuto alcun rapporto con alcuno dei soggetti cui mi si attribuiscono amicizie e rapporti. Mai visti, mai conosciuti. Né ho mai sostenuto dottrine jiahdiste o salafite». (Ansa - Ancona, 4 giugno 2019)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più