CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Minacce 30 Lug 2015

Attacco via social alla redazione della ‘Nuova Sardegna’, solidarietà ai colleghi da Odg e Assostampa

“Sgangherato e inquietante”: così Ordine e Assostampa della Sardegna giudicano l’attacco rivolto via social network dal sindaco di Porto Torres alle colleghe e colleghi della Nuova Sardegna. Alla redazione va la solidarietà di Odg e sindacato regionali e la vicinanza della Federazione nazionale della stampa.

“Sgangherato e inquietante”: così Ordine e Assostampa della Sardegna giudicano l’attacco rivolto via social network dal sindaco di Porto Torres alle colleghe e colleghi della Nuova Sardegna. Alla redazione va la solidarietà di Odg e sindacato regionali e la vicinanza della Federazione nazionale della stampa.

Solidarietà da Ordine dei giornalisti e Associazione della stampa della Sardegna alla redazione della Nuova Sardegna finita nel mirino del sindaco di Porto Torres, scagliatosi via social network contro il quotidiano e i suoi giornalisti.
“L’Ordine dei giornalisti della Sardegna e l’Associazione della Stampa sarda sono totalmente solidali con la redazione della Nuova Sardegna, pesantemente diffamata dal sindaco di Porto Torres attraverso un post – più violento che di agevole lettura – pubblicato sulla sua pagina Facebook”, scrivono in un comunicato congiunto Odg e Assostampa regionali.
“In questo Paese – prosegue la nota – la libertà di stampa è ancora un bene comune e le regole del vivere civile per il momento hanno un valore: Ordine e sindacato saranno accanto ai colleghi della ‘Nuova’ in tutte le iniziative, da quelle pubbliche a quelle penali, che vorranno intraprendere per tutelarsi da un attacco sgangherato e inquietante, istruttivo sul conto di chi lo sferra e sulla sua cultura politica”.
Alle colleghe e colleghi della Nuova Sardegna, la solidarietà e la vicinanza anche della Federazione nazionale della stampa.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più