CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Minacce 25 Mag 2015

Bruciata l'auto a collega del Corriere Adriatico, Sigim e Gruppo cronisti: "Grave intimidazione"

Il Sigim (Sindacato giornalisti marchigiani) e il Gcm (Gruppo Cronisti marchigiani) denunciano in una nota a firma congiunta la grave intimidazione subita dal collega Aurelio Bufalari, corrispondente del Corriere Adriatico dall’area di Porto Recanati, la cui autovettura è stata incendiata da ignoti nella notte tra il 22 e il 23 maggio.

Il Sigim (Sindacato giornalisti marchigiani) e il Gcm (Gruppo Cronisti marchigiani) denunciano in una nota a firma congiunta la grave intimidazione subita dal collega Aurelio Bufalari, corrispondente del Corriere Adriatico dall’area di Porto Recanati, la cui autovettura è stata incendiata da ignoti nella notte tra il 22 e il 23 maggio.

"Contattato dopo il fatto - spiega il comunicato del sindacato marchigiano - il collega si è detto stupito e preoccupato ma determinato a proseguire la sua attività di cronista".
"In attesa che le Forze dell’Ordine facciano piena luce sull’episodio, Sigim, con il segretario Giovanni Rossi, e Gcm, con il presidente Raffaele Vitali, sono - conclude la nota - a disposizione del collega al quale esprimono piena solidarietà.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più