Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 19 Gen 2021
CONDIVIDI:

Caso Origone, il 20 gennaio l'udienza finale. I giornalisti liguri al fianco del collega

Ultimo atto del processo a carico dei quattro agenti di pubblica sicurezza imputati del pestaggio e delle lesioni ai danni del cronista di Repubblica. «La Liguria è in zona arancione, ma non faremo mancare la nostra vicinanza al collega. La manifestazione di solidarietà a Stefano si svolgerà online», annuncia l'Assostampa.
Il manifesto di solidarietà a Stefano Origone

Mercoledì 20 gennaio 2021, si celebra a Genova l'udienza finale del processo a carico dei quattro agenti di pubblica sicurezza imputati del pestaggio e delle lesioni ai danni di Stefano Origone. In occasione delle precedenti udienze, il sindacato aveva organizzato un presidio di fronte a Palazzo di Giustizia per esprimere solidarietà e vicinanza al collega e le ragioni del diritto-dovere a fare cronaca e lavorare per informare i cittadini.

Per questa nuova udienza, stante la classificazione della Liguria in zona arancione, «dovremo cambiare la modalità del nostro manifestare, ma è nostra volontà non far comunque mancare il nostro sostegno a Stefano», spiegano i giornalisti liguri, che saranno virtualmente al fianco di Origone con un flash mob sulla piattaforma Google Meet.

Collegandosi online tra le 10 e le 10.30, i partecipanti alla mobilitazione potranno «metterci la faccia» ed esporre il manifesto, realizzato dal collega Marcello Zinola, in cui si chiede "verità e giustizia per Stefano, per la libertà di stampa, per la libertà di tutti di essere informati".

«La foto dello screenshot sarà memoria di questa giornata», concludono i rappresentanti dei giornalisti liguri.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più