Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Istituzioni
Istituzioni | 07 Nov 2019
CONDIVIDI:

Giornalisti nella pubblica amministrazione, la ministra Dadone incontra la Fnsi

Sono stati discussi i temi legati alla definizione del profilo del giornalista nella Pa e alla salvaguardia delle posizioni contrattuali definite in modo autonomo da alcune Regioni. Il sindacato ha ribadito la disponibilità al confronto con ministero e Aran per assicurare la soluzione delle situazioni pendenti.
Un momento dell'incontro con la ministra Dadone
Un momento dell'incontro con la ministra Dadone
Un momento dell'incontro con la ministra Dadone

Il segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana, Raffaele Lorusso, accompagnato dal vicedirettore Tommaso Daquanno, è stato ricevuto dalla ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone. Nel corso dell'incontro, sono stati discussi i temi legati alla definizione del profilo del giornalista nella pubblica amministrazione e alla salvaguardia delle posizioni contrattuali definite in modo autonomo da alcune Regioni nel corso degli anni. La ministra Dadone ha assicurato che i temi sono all'attenzione del ministero, che si sta adoperando per garantire soluzioni adeguate in tempi brevi.

«Siamo grati alla ministra per l'attenzione riservata alle nostre istanze – sottolinea il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso –. Il sindacato dei giornalisti ha ribadito la propria disponibilità al confronto con il ministero e con l'Aran per assicurare la soluzione delle situazioni ancora pendenti e per portare a compimento il processo di definizione del profilo del giornalista nella pubblica amministrazione, avviato con la firma della dichiarazione congiunta in sede Aran inserita nel contratto nazionale dei dipendenti pubblici. La definizione del profilo garantirà un corretto inquadramento contrattuale e professionale ai giornalisti della pubblica amministrazione, assicurando il rispetto della specificità della professione e coniugandolo con l'esigenza di informare correttamente i cittadini».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più