CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il direttore della Fnsi, Giancarlo Tartaglia
Fnsi 11 Ott 2016

La storia della Fnsi raccontata dal direttore Giancarlo Tartaglia, online il cofanetto completo

Con le ultime 2 puntate del cofanetto ‘Le lotte, gli eventi, i protagonisti’ si conclude la prima parte del viaggio nella storia della Federazione nazionale della stampa italiana raccontata dal direttore del sindacato dei giornalisti e storico del giornalismo Giancarlo Tartaglia. I 10 video sono online sul canale Youtube della Fnsi.

Con le ultime 2 puntate del cofanetto “Le lotte, gli eventi, i protagonisti” si conclude la prima parte del viaggio nella storia della Federazione nazionale della stampa italiana raccontata dal direttore del sindacato dei giornalisti e storico del giornalismo Giancarlo Tartaglia.
Nella nona puntata, dal titolo “1927, la Fnsi viene sciolta e nasce il Sindacato nazionale fascista”, si ripercorrono i mesi che portarono i sindacato dei giornalisti italiani alla clandestinità, sostituito dal regime con il Sindacato nazionale fascista che, sotto la regia di Mussolini, divenne lo strumento più efficace per costruire le basi della politica del consento del regime.
Un consenso che il fascismo ottiene con la forza, con un completo azzeramento delle direzioni dei giornali e delle stesse proprietà editoriali, ma anche attraverso una politica lungimirante che vide il potenziamento dell'agenzia Stefani, la nascita dell'Istituto Luce e di quell'ente radiofonico Eiar che diventerà, per tutto il ventennio, il cuore pulsante della dittatura.
La decima, e ultima, puntata racconta invece la rinascita della Fnsi: il 25 luglio 1943, data che segna la fine del regime mussoliniano e del Sindacato nazionale fascista. Si tratta però di una ripresa dell'attività sindacale complicata e difficile che vede la Federazione nazionale della stampa italiana impegnata nella creazione dell'Albo professionale, strettamente collegato con la questione dell'epurazione dei giornalisti massicciamente coinvolti con il regime. Un tema e un lavoro che suscitano polemiche e pungenti accuse al sindacato che a molti appare poco deciso a fare pulizia nella categoria.
Sarà solo il congresso di Palermo del 1946 che sancirà la piena rinascita e la vera ripresa della attività sui diritti dei giornalisti e sul contratto.

Per vedere la nona puntata della raccolta basta cliccare sul riquadro in basso.
Di seguito i link alle altre puntate del cofanetto pubblicate sul canale Youtube della Fnsi.

Le lotte, gli eventi, i protagonisti
Tutti i video
Perché una storia della Fnsi (video)
1898, moti sociali, repressione di Bava Beccaris e arresti di giornalisti (video)
1893, i primi mattoni del contratto di lavoro giornalistico (video)
1911, nascono gli inviati di guerra e la censura preventiva (video)
1914, l'Italia neutrale e le pressioni delle nazioni belligeranti sui nostri giornali (video)
1915, l'Italia entra in guerra. Non si ferma la censura all'informazione (video)
1919, nasce il primo vero contratto giornalistico in 22 articoli (video)
Il giornalismo e la Fnsi sotto il giogo del fascismo (video)
1927, la Fnsi viene sciolta e nasce il Sindacato nazionale fascista (video)
25 luglio 1943, rinasce la Fnsi nella Sala stampa romana (video)


@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più