CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Minacce 06 Nov 2015

Messina, incendiata l'automobile della giornalista Emanuela Fiore: solidarietà dall'Unci Sicilia

Ignoti hanno dato alle fiamme l’automobile di Emanuela Fiore, giornalista pubblicista, corrispondente da Pace del Mela (Messina) del quotidiano Gazzetta del Sud di Messina. “Alla collega rivolgiamo il nostro pensiero di solidarietà, assicurandole sostegno e vicinanza”, ha dichiarato il presidente del Gruppo siciliano dell'Unci, Andrea Tuttoilmondo.

Ignoti hanno dato alle fiamme l’automobile di Emanuela Fiore, giornalista pubblicista, corrispondente da Pace del Mela (Messina) del quotidiano Gazzetta del Sud di Messina. “Alla collega rivolgiamo il nostro pensiero di solidarietà, assicurandole sostegno e vicinanza”, ha dichiarato il presidente del Gruppo siciliano dell'Unci, Andrea Tuttoilmondo.

Il Gruppo siciliano dell'Unci esprime solidarietà ad Emanuela Fiore, giornalista pubblicista, corrispondente da Pace del Mela (Messina) del quotidiano Gazzetta del Sud di Messina.
In nottata ignoti hanno cosparso di benzina l'automobile della cronista, una Opel Corsa parcheggiata a poca distanza dall'abitazione, e hanno appiccato il fuoco. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri.
“L’impegno di chi con coscienza svolge quotidianamente il proprio dovere non sarà certamente incrinato da episodi deplorevoli come questo, che condanniamo senza appello - ha dichiarato il presidente del Gruppo siciliano dell'Unci, Andrea Tuttoilmondo - Alla collega rivolgiamo il nostro pensiero di solidarietà, assicurandole sostegno e vicinanza”.
“Chiediamo agli organi inquirenti - ha dichiarato il vice-presidente nazionale dell'Unci, Leone Zingales - di fare luce con celerità sull'episodio. Nessuno può fermare la libertà di stampa”.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più