CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
La manifestazione in piazza del Popolo a Roma (Foto: da video Ansa)
Minacce 27 Lug 2021

Proteste 'no green pass', insulti e minacce ai cronisti. Fnsi: «Individuare e punire i responsabili»

Il copione delle aggressioni agli operatori dei media si ripete alla manifestazione di piazza del Popolo, a Roma, con cori contro il 'giornalista terrorista' e momenti di tensione tra manifestanti e operatori dell'informazione. «Una situazione non più tollerabile», stigmatizza il sindacato.

Ancora manifestazioni contro le misure del governo per contenere il Covid-19, ancora insulti e minacce ai giornalisti in piazza per documentare le proteste, con tanto di cori contro il 'giornalista terrorista' e momenti di tensione fra manifestanti e operatori dell'informazione.

In piazza del Popolo, a Roma, un operatore è stato spinto da uno dei manifestanti, fortunatamente senza riportare danni. Poco dopo sono partiti i cori da parte di alcuni partecipanti alla protesta.

«Una situazione non più tollerabile», stigmatizza la Federazione nazionale della Stampa italiana, che chiede alle istituzioni e alla forze dell'ordine di garantire ai giornalisti e agli operatori di poter «lavorare in sicurezza al servizio dei cittadini e del loro diritto ad essere informati» e di intervenire per «identificare e punire i responsabili delle aggressioni ai danni dei cronisti». E infine: «Come mai chi non potrebbe stare in piazza continua invece a guidare le proteste?», domanda il sindacato.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più